Contatti

EXCALIBURDEHYDRATOR.EU

Strumenti Sani s.r.o.
Dědina 137
687 22 Ostrožská Nová Ves
Repubblica Ceca
Cellulare: Solo inglese e ceco
00420 773 073 331
Email: it__at__excaliburdehydrator.eu

Ricette

Piadina di banana e noci

Buon giorno, Ho ricevuto l´essiccatore Excalibur come regalo e, dato che ne sono molto contenta, vorrei condividere una buona ricetta che è davvero semplice. Ci vuole solo un paio di banane stramature e noci. Nel frullatore ho granulato un pugno di mandorle, un pugno di arachidi non salati e un pugno di noccioli, poi ho aggiunto quattro banane stramature e ho miscelato tutto fino a diventare un purè. Poi ho steso la miscela sull´inserto antiaderente, in altezza di 0,5 cm. Ho essiccato la piadina a 55 gradi per circa 11 ore e il risultato è stato eccellente, è piaciuto a tutti della mia famiglia. Mi faccio essiccare anche mele del nostro frutteto e con l´essiccatore Excalibur sono più che contenta.

Marisa - Toscana



Pizza vegana secondo l'attrice e modella Carol Alt


  • 1 tazza di semi di lino macinati o di semi di chia 640
  • 2 cucchiai di cipolla essiccata
  • 5 tazze di verdura tagliata a pezzi grossi (combinazioni preferite sono cetriolo e broccoli o finocchio e zucchine)
  • 2 tazze di noci o noci pecan
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio + 1 cucchiaio del succo fresco di limone
  • 2-4 gocce di stevia liquida o 1 cucchiaio di stevia + 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaino di sale marino, a piacere
  • 1/4 di una tazza di foglie fresche di basilico

Sufficiente per due basi di pizza del diametro di 20 cm.

Il sugo di pomodoro preferito „Mama Tanya“

  • 3/4 di una tazza di pomodori essiccati al sole
  • 1 grande pomodoro maturo senza semi, tagliato a pezzi grossi
  • 1 piccolo spicchio d'aglio, a piacimento
  • una piccola manciata di foglie di basilico
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • 2 cucchiaini di spezie italiane o di spezie per la pizza
  • un pezzo di zenzero fresco, lungo 4 cm, pulito a tagliato
  • un po' di pepe di cayenna
  • 3 o 4 cucchiai di olio d'oliva spremuto a freddo
  • 2 cucchiai di olive snocciolate, essiccate al sole
  • sale marino

Quantità per circa 2 tazze

Condimento „Mamma Claire“

  • 1/4 di una tazza d'aceto di vino
  • 1/2 di una tazza d'olio spremuto a freddo
  • 2 cucchiai di sciroppo di agave, di miele o di sciroppo di cocco
  • 1 cucchiaio di succo fresco del limone
  • 1/2 di un cucchiaino di sale marino
  • 1/2 di un cucchiaino di aglio essiccato
  • 1/2 di un cucchiaino di cipolla essiccata
  • 1/2 di un cucchiaino di origano essiccato
  • 1/2 di un cucchiaino di basilico essiccato

Quantità per circa 3/4 di una tazza

Insalata per pizza

  • 1 insalata romana o lattuga
  • 1 o 2 pomodori di medie dimensioni senza semi, tagliati a pezzi
  • 1/2 di una cipolla rossa di dimensioni medie, tagliata a fette fini
  • 1/4 di una tazza di olive snocciolate, essiccate al sole e tagliate

Base - la preparazione: Mescolare i semi di lino macinati e la cipolla essiccata in una scodella di medie dimensioni. Versare nel miscelatore la verdura tagliata, le noci, l'aglio, il succo di limone, la stevia, il sale e frullare fino ad ottenere una crema fluida. Frullare raschiando le pareti con una spatola. Aggiungere il basilico e continuare a frullare finché nella crema rimangono solo piccoli pezzi di foglie di basilico. Aggiungere i semi di lino e la cipolla secca e di nuovo mescolare bene. Stendere la metà dell'impasto e creare una forma circolare del diametro di circa 20 cm sulla teglia coperta di fogli per l'essicazione Paraflexx®. Lo spessore dell'impasto dovrebbe essere spesso circa 1 cm. Lo stesso metodo usare per l'altra teglia. Inserire nell'essiccatore per 6 o 8 ore (o per tutta la notte) impostando la temperatura a 41 °C, poi mettere la base sulla teglia senza il Paraflexx® e continuare a essiccare finché la base diventi croccante (2 – 8 ore o più, per avere la pizza ancora più croccante).

Sugo - la preparazione: Mentre la base si essicca, noi prepariamo il sugo: In un recipiente di media grandezza immergere i pomodori secchi interamente in acqua per un'ora, finché diventino morbidi. Versare i pomodori secchi e l'acqua in quale erano immersi nel miscelatore e poi aggiungere i pomodori freschi, l'aglio, il basilico, l'origano, le spezie per la pizza, lo zenzero, il pepe di cayenna e miscelare fino a ottenere una miscela liscia. Poi aggiungere l'olio e di nuovo miscelare. Aggiungere le olive e tagliarle nel miscelatore a pezzettini, poi salare a piacere.

Condimento - procedimento: Buttare tutti gli ingredienti in un vaso con il coperchio, chiudere e agitare bene per omogeneizzare tutti gli ingredienti.

Insalata - procedimento: Mescolare in una scodella l'insalata, i pomodori, le cipolle e le olive, versare il condimento e di nuovo miscelare.

Riempimento della base: Stendere il sugo di pomodoro sulla base e coprire con l'insalata, tagliare e servire.

  • Sufficiente per 2 – 4 porzioni.

Consigli e raccomandazioni: La preparazione dell'impasto per la base dura meno di 30 minuti, però bisogna programmarla bene, per il tempo necessario per l'essicazione e l'ammollo delle noci. Ideale è preparare la base una notte prima ed essiccarne una parte, poi di giorno l'altra parte. La sera troverete la base già croccante. Se preferite la base più morbida, potete iniziare la mattina, così la base sarà pronta per la cena. Anche il sugo potete prepararlo un giorno prima. Vi raccomandiamo di preparavi una doppia razione e una metà conservare nel freezer. Quando Vi viene voglia, basta scongelare la pizza pronta nell'essiccatore. Se non mangiate l'intera pizza, potete tagliare a fette solo la base e ciascuno può completare la pizza a suo piacere. I bambini amano di creare la pizza da soli! La base rimane croccante e non prende l'umidità indesiderata.



Il falafel molto facile con il sugo di aglio e limone secondo lo chef Eva Rawposa

640 (1)

Che cosa Vi serve per il falafel:

  • 2 tazze di carote tagliate a fette grosse
  • 1 tazza di semi secchi di girasole
  • 1/4 di una tazza di semi di lino macinati (prima della macinazione circa 1/3 tazza)
  • 1 tazza di prezzemolo tagliato fine
  • 2 cucchiai di cipolla tagliata a cubetti
  • 1 spicchio di aglio schiacciato
  • 1/4 di un cucchiaino di sale marino Celtico
  • 1/2 di un cucchiaino di comino macinato
  • 1/2 di un cucchiaino di spezie curry
  • 1/2 di una tazza di semi di sesamo

Falafel - procedimento: Prima mettere nel miscelatore solo le carote e miscelare finché diventino una crema. Poi aggiungere i semi di girasole, i semi di lino, l'aglio e le spezie e miscelare finché tutto diventi omogeneo. Poi aggiungere la cipolla e il prezzemolo, raschiare le parte del miscelatore e ancora una volta miscelare bene tutti gli ingredienti. Travasare la miscela in una scodella grande e aggiungere i semi di sesamo. Con il cucchiaio creare le palline dall'impasto, metterle in una teglia di essicazione ed essiccare circa 2–12 ore, dipende quanto croccanti le volete. Più le palline si essiccano, più croccante è la loro superficie.

Per il sugo abbiamo bisogno:

  • 1/4 di una tazza di anacardi
  • 2 spicchi di aglio
  • 1/8 di un cucchiaio di sale
  • succo di un limone

Sugo- preparazione: Macinare le noci, l'aglio e il sale nel macino per caffè o per le spezie, in modo che non rimangono alcuni pezzi grandi. Versare in una scodella, aggiungere il succo di limone e miscelare con la forchetta. Questo delizioso sugo di aioli potete facilmente cambiarlo con un ottimo dressing. Basta aggiungere nel miscelatore 2/3 di tazza di anacardi, messi in 2/3 d'acqua con la metà di un limone biologico. Queste palline di falafel sono un antipasto ideale, si possono mettere nelle tortille di formaggio o si possono usare per arricchire le insalate.



Müsli dei vegani cotto con mele e cannella secondo Brendan Brazier, un'autorità nell'ambiente di raw food

640 (1)

Abbiamo bisogno di:

  • metà di una mela tagliata a cubetti
  • 1 tazza di avena senza glutine o germogli di semi di Quinoa
  • 1/2 di una tazza di mandorle crude tagliate
  • 1/2 di una tazza di semi di lino macinati
  • 1/2 di una tazza di farina di canapa
  • 1/2 di una tazza di semi di lino non sbucciati
  • 1/2 di una tazza di semi di girasole
  • 1 1/2 di cucchiaio di cannella
  • 1/4 di un cucchiaino di noce di moscata macinata
  • 1/4 di un cucchiaino di foglie di stevia macinata
  • 1/4 di un cucchiaino di sale marino Celtico
  • 1/4 di una tazza di olio di canapa o olio marchio VEGA antioxidant & omega
  • 1/4 di una tazza di melassa di canna
  • 2 cucchiai del succo fresco di mele

Cominciamo! Miscelare bene le mele, l'avena, le mandorle, i semi di lino macinati, la farina di canapa macinata, i semi di sesamo, i semi di girasole, la cannella, la noce moscata, la stevia e il sale. Miscelare a parte l'olio di canapa, la melassa e il succo di mele. Ora unire e miscelare bene gli ingredienti secchi e liquidi. Mettere la miscela sulla teglia ed essiccare 24 - 48 ore a temperatura di 46 °C. Più si essicca, più croccante sarà il risultato. Se non avete l'essiccatore, potete usare il forno impostato a temperatura minima, poi basta tagliare a pezzettini. Buon appetito!!

Il Müsli va conservato in frigo fino a due settimane. È sufficiente per 4 tazze o 5porzioni.



I cereali croccanti di avena dei vegani secondo Heather Pace, l'autore del sito sweetlyraw.com

640 (1)

Abbiamo bisogno di:

  • 1 tazza di mandorle macinate (quello che ci rimane dopo la produzione del latte di mandorle)
  • 3/4 di una tazza di cocco tagliato ed essiccato, non zuccherato
  • 2/3 di una tazza di avena macinata fine (avena naturale, avena senza glutine o granuli crudi di avena)
  • 1/3 - 1/2 di una tazza di sciroppo di acero o di sciroppo crudo di agave
  • 2 cucchiai di acqua filtrata
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia (analcolico )
  • 1/8 di un cucchiaio di sale Himalayano

Cominciamo! Mescolare insieme tutti gli ingredienti, spargerli sulle teglie coperte con i fogli di essicazione Paraflexx® ed essiccare 2 ore a temperatura di 63 °C, poi abbassare la temperatura a 46 °C e continuare la essiccazione per altre 8 – 10 ore (o finché otterrete il prodotto croccante). A metà del tempo girarle e inserirle direttamente sulla teglia.

Consiglio: Se vi piacciono quadretti regolari, spalmare uno strato fine sul foglio Paraflexx® e tagliare alle dimensioni volute. Se preferite piccoli ciuffi, aggiungere ancora una tazza di cocco essiccato e sparpagliarlo sul foglio Paraflexx®. Provate anche i cereali con il latte di mandorle preparato in casa.



I brownies di caramello secondo Jasona Wrobela, il maestro della cucina raw food biologica


Impasto per brownies 640 (1)

  • 8 tazze di noci di Pecan, immerse in acqua per 8 ore ed essiccati 24 ore o fino a diventare croccanti
  • 1 1⁄2 di tazza di datteri snocciolati
  • 1 1⁄2 di polvere di cacao
  • 1⁄2 di un cucchiaio di polvere Vitamineral Green o simile
  • 1⁄2 di un cucchiaio di polvere di maca
  • 1⁄2 di un cucchiaio di sale di Himalaya o di sale marino Celtico
  • 1⁄4 di un cucchiaio di polvere shilajit
  • 1⁄2 di un cucchiaino di cannella macinata
  • 1⁄2 di una tazza di Goji biologico essiccato
  • 1 cucchiaio di vaniglia
  • 1 tazza di noci pecan biologici macinati

La salsa di caramello calda

2 3⁄4 di tazza di sciroppo di agave o di sciroppo di cocco o del succo di carciofi 1 tazza di polvere di cacao 1 1⁄4 di tazza d'olio di oliva extravergine o d'olio di cocco 1⁄4 di una tazza di burro di cacao 1⁄4 di una tazza di polvere di mesquite 1⁄4 di un cucchiaino di sale Himalayano o di sale marino Celtico

Preparazione di brownies: Immergere in acqua le noci pecan per almeno 8 ore, colare l'acqua, risciacquare le noci ed essiccare per 24 ore nell' essiccatore Excalibur finché diventino croccanti e secche. Miscelare e sminuzzare le noci di pecan in un miscelatore grande a pezzettini medio piccoli. Bisogna procedere con prudenza, poiché le noci pecan si scompongono facilmente e creano il burro di pecan. Aggiungere i datteri finché tutto diventi ben miscelato. Il risultato deve essere un impasto, leggermente umido, con alcuni pezzi grossolani. Ora aggiungere la polvere di cacao, Vitamineral Green, maca, il sale marino e shilajit e miscelare tutto bene. L'impasto è ben lavorato se mantiene la sua forma e la polvere di cacao è ben miscelata. Versare la miscela nella teglia di cottura e spalmare manualmente l'impasto in modo che la teglia sia ben coperta. Aggiungere le noci di pecan di qualità biologica e i frutti secchi di Goji. Lasciare riposare in frigo per 30 minuti o un ora e poi tagliare il brownies in forma desiderata. Se vi piacciono i brownies caldi, basta scaldarli per 20 minuti nell'essicatore Excalibur a temperatura di 48 °C.

Preparazione della salsa: Miscelare lo sciroppo di agave e l'olio di cocco, aggiungere gli altri ingredienti tranne il burro di cacao e miscelare di nuovo. Bisogna ottenere una consistenza molto fine e liscia. Aggiungere il burro di cacao (in forma solida o liquida) e miscelare di nuovo. Per scaldare la miscela, mettere la salsa prima di servire per 10 minuti nell'essiccatore Excalibur impostato a 40 °C,. * È sufficiente per 16-20 brownies di medie dimensioni.

Variante della ricetta: I Goji potete sostituire con Physalis peruviana , i gelsi o ciliege nere, oppure potete usare ananas biologico o mango. Comunque, potete sperimentare e divertirvi!



I muffin di mele e uvetta Chunkie Dunkies secondo Dina Lauro


Abbiamo bisogno di:640 (1)

  • 1 tazza di avena macinata senza glutine
  • 3 tazze di noci crudi (mandorle, noci o noci di pecan)
  • 1 cucchiaio e un cucchiaino di cannella macinata
  • 1 e 1/8 di cucchiaino di sale marino celtico
  • 4 mele biologiche (una varietà dolce), due mele tagliate e due mele macinate nel miscelatore
  • 3/4 o 1 tazza di dolcificante (sciroppo di acero o sciroppo di agave)
  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di estratto analcolico di vaniglia
  • 1 una manciata di uvetta
  • 1 tazza di noci macinate
  • 1 tazza di avena intera, non macinata, senza glutine

Cominciamo! Tritare nel miscelatore le noci molto finemente quasi ad assomigliare a farina. Aggiungere una tazza di avena e miscelare, poi aggiungere il sale e la cannella. Versare la miscela in una scodella grande. Poi tagliare nel miscelatore a pezzettini 2 mele senza cuore, le mele aiutano a creare una giusta struttura dell'impasto. Svuotare il miscelatore e mettere a parte le mele miscelate. Versare nel miscelatore lo sciroppo, l'olio di cocco, l'estratto di vaniglia e miscelare di nuovo. Aggiungere la seconda metà di mele senza torsolo e miscelare bene. Poi versare la parte liquida nella miscela secca che è già nella scodella. Aggiungere nell'impasto l'uvetta, le noci tagliate, l'avena e pezzettini di mele e mescolare con le mani. Lasciare l'impasto riposare un'ora in frigo, poi con un cucchiaio per gelato creare le palline e appoggiarle sulle teglie (senza i fogli d'essiccazione Paraflexx®) ed essiccare 8 – 12 ore a temperatura di 46 °C.



Raw lasagne che hanno il sapore di lasagne cotte secondo Maria-Claire Hermans


Verdure per una persona: 640 (1)

  • 1/2 o 1 zucchina rotonda
  • 1/2 di un peperone rosso
  • 1/2 di un peperone giallo
  • basilico fresco per insaporire
  • 1/2 di una confezione di funghi
  • alcuni rametti di timo fresco
  • un rametto di rosmarino
  • 1/4 di un cucchiaino, o di più, del sale marino Celtico
  • olio extra vergine di produzione biologica macinato a freddo

Per il sugo:

  • 1/2 di un peperone rosso
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di produzione biologica macinato a freddo
  • 1/4 di una tazza di pomodori secchi (all'olio)
  • 1/4 di una tazza di anacardi o di pinoli

Preparazione della verdura: Tagliare la zucchina a metà, poi ogni parte tagliarla in 5 o 6 fette sottili. Mettere le fette al piatto e versare qualche goccia d'olio di oliva. Versare un po'di sale per ammorbidirle e lasciare riposare per un'ora. Le fette dovrebbero ammorbidirsi come se fossero cotte. Potete accelerare il processo usando l'essiccatore Excalibur. Mettere le fette di zucchina nell'essiccatore per circa mezza ora (a 42 °C) e coprire con il coperchio di plastica per garantire la umidità.

Intanto: Tagliare i peperoni a piccole strisce, tagliare i funghi. Mettere le verdure tagliate nelle scodelle, aggiungere le spezie fresche e il sale. Versare l'olio d'oliva, mescolare e lasciare riposare 20 minuti. Spargere la verdura sui fogli Paraflexx e mettere sulle teglie di essicazione. Essiccare le verdure nell'essiccatore per circa 60 minuti a temperatura di 42 °C (108 °F). La verdura deve essere abbastanza morbida.

Come servire: Mettere una fetta di zucchina sul piatto, aggiungere peperoni e funghi tagliati insieme con qualche foglia di basilico, mettere sopra un'altra fetta di zucchina. In una parte del piatto versare un cucchiaio di sugo pronto, poi decorare con le erbe fresche del vostro orto o con il pepe nero macinato grossolano. Il cibo va servito freddo o scaldato nell'essiccatore a 42 °C (108 °F).

Alcuni consigli di Maria-Claire:

Il sugo potete diluirlo con l'acqua per avere una consistenza più morbida. Il piatto può essere ben accompagnato con l'insalata di lattuga. Più lasciate riposare la verdura, più diventa morbida. Questo piatto può essere servito come un antipasto, contorno o menù principale.



Il pane di cipolla croccante secondo Matt Amsden


Che cosa ci serve:640 (1)

  • 1 cipolla grande gialla
  • 2 tazze di semi macinati di lino
  • 2 tazze di semi di girasole macinati
  • 3/4 di una tazza di nettare di cocco o di salsa di soya Nama Shoyu (*contiene glutine)
  • 3/4 di una tazza di olio extra vergine di produzione biologica macinato a freddo

Cominciamo! Sbucciare la cipolla e tagliarla finemente (potete usare il robot da cucina). Versare la cipolla tagliata in una scodella e aggiungere altri ingredienti. Mescolare bene la miscela. Spargere una tazza e mezza di questa miscela sulla teglia con il foglio Paraflexx. Essiccare a 38 °C per 36 ore. Dopo le prime 24 ore togliere il foglio Paraflexx. Tagliare il pane pronto a piccole fette. Dalla miscela potete preparavi 2-3 teglie.



I chips di zucchine con dip alla marinara secondo Kristina Gabriella Carillo-Bucaram

640 (1)

Per la preparazione dei chips di zucchine abbiamo bisogno:

  • 2 - 4 zucchine

Preparazione dei chips di zucchine: tagliare la zucchina a rondelle. Mettere la zucchina tagliata sulla teglia e inserire nell'essiccatore Excalibur. Il tempo di essiccazione dipende solo da Voi. Più essiccate i chips, più saranno croccanti. I chips che vedete nella foto sono stati essiccati circa 6 ore a temperatura bassa di 41-46 °C. I chips sono pronti per essere messi nel piatto e ora cominciare con il dip di pomodoro alla marinara!

Preparazione del dip di pomodoro alla marinara:

  • 1-2 pomodori freschi, ben maturi
  • 3 foglie di bietola compreso il gambo
  • succo di 1/2 limone (opzionale)
  • 1/2 di una tazza di coriandolo fresco
  • 1/2 di una tazza del basilico fresco
  • 1/4 di una tazza di origano o timo fresco (opzionale)
  • 1/2 di un peperone rosso (opzionale)
  • sale marino Celtico

Preparazione del dip alla Marinara: Lavorare tutti gli ingredienti con il robot da cucina fino ad ottenere la consistenza desiderata.



Biscotti di semi di cucurbita, noci e noci di pecan secondo Christy Smith


Ingredienti: 640 (1)

  • 1/2 di una tazza di semi di cucurbita sottoposti ad ammollo lungo almeno 4-6 ore
  • 1/2 di una tazza di noci
  • 1/2 di una tazza di noci pecan
  • 2 datteri
  • 1/2 di un cucchiaino di spezie per la torta di cucurbita
  • 1/4 di un cucchiaio di sale marino Celtico

Lavorare gli ingredienti con il robot da cucina. Porre la miscela sulla carta per cottura e stendere allo spessore di mezzo centimetro, poi tagliare dei dischetti dalla miscela distesa. Porre i dischetti sul foglio d'essiccazione Paraflexx e lasciare essiccare nell'essiccatore Excalibur a 46 °C per 6 ore. Girare i dischetti dopo le prime tre ore. Potete anche rimuovere il foglio Paraflexx e finire l'essicazione con le teglie di Excalibur. Il tempo preciso di essiccazione dipende solo da Voi. Più i biscotti si lasciano essiccare, più saranno croccanti. Questi biscotti hanno una durabilità abbastanza lunga, anche alcuni giorni, poi si possono congelare.

Crema di caramello con anacardi

  • 1 tazza di anacardi (ammollarli non è necessario)
  • 1/4 di una tazza di crema di datteri
  • 1 cucchiaio dello sciroppo di acero o dello sciroppo di agave
  • 2 cucchiaini di polvere maca
  • 2-3 cucchiai d'acqua

Lavorare gli ingredienti con un miscelatore. La miscela dovrebbe essere densa ed avere una struttura fine. La miscela si può addolcire o condire secondo i Vostri gusti e si può conservare nel frigo per 3-4 giorni.

carrello
Vostro carello é vuoto

Essiccazione

L´essiccazione di alimenti proviene da tempi antichi, quando si trattava di una necessità e non di una specialità culinaria. I metodi moderni di conservazione mediante raffreddamento, congelamento, sterilizzazione o pasterizzazione hanno quasi eliminato questo metodo antico dalla nostra conoscenza. Nonostante tutte le tecnologie di conservazione, l´essiccazione è uno dei metodi sicuri che mantengono meglio i valori nutrienti e sapori di alimenti.